In autunno la castagna diventa la regina della tavola, nel senso che possiamo utilizzarla davvero per ogni portata. Ecco un classico, la raffinatissima mousse alla castagna.

300 gr di castagne

250 gr di mascarpone

250 gr di latte

80 gr di zucchero

4 tuorli

250 gr di panna

10 gr di colla di pesce

500 gr di acqua

Versate nel boccale l’acqua che farete bollire impostando 7 minuti a 100 gradi, velocità 1. Nel frattempo avrete preparato le castagne incidendole con un coltello da sinistra a destra e che ora farete lessare per 5 minuti 100 gradi a velocità soft. Dopo aver sbucciato le castagne rimettetele nel boccale, aggiungete il latte e fate andare per 20 minuti a 90 gradi a velocità Soft. Prima di tutto togliete il latte dal boccale e conservatelo, poi frullate le castagne per 10 secondi a velocità 7, per ben due volte. Se necessario, aggiungete un pochino di latte tenuto da parte. Togliete dal boccale, ripulitelo e montate la farfalla: versate la panna e montate per 1 minuto a velocità 3. Nel frattempo fate ammollare la colla di pesce in acqua fredda. Togliete dal boccale e tenete da parte.

Pulite il boccale, ponete 40 gr di acqua e lo zucchero e cuocete per 2 minuti a 80 gradi, a velocità Soft; aggiungete i tuorli e proseguite la cottura per un minuto sempre a 80 gradi però a Vel. 1. Poi aumentate a velocità 5 e montate per il composto per due minuti.

In un pentolino avrete fatto scaldare un pochino di panna e ci avrete aggiunta la gelatina ammollata; versate poi nel boccale e continua a montare per un altro minuto. Aggiungete il mascarpone, la purea di castagne e continuate a montare la crema sempre a velocità 5 e per un minuto.

Versate il composto nella terrina dove avete conservato la panna e amalgamate mescolando dal basso verso l’alto. Versate in coppette e fate raffreddare in frigorifero almeno 2 ore prima di servire.